14 Novembre 2011 - Articolo dell'iniziativa sul Corriere della Sera .it  -LINK-
18 Agosto 2010 - Antitrust: “La pratica è stata attribuita per competenza alla Direzione Generale per la Tutela del Consumatore, Direzione Credito” - "La Direzione verificherà la rilevanza dei fatti segnalati per i profili di competenza e provvederà a comunicare l'esito che l'Autorità intenderà dare alla segnalazione" - "Il procedimento di accertamento necessita di tempi atti a garantire il contraddittorio con l'azienda interessata"
2 Agosto 2010 - Spedita nuova Segnalazione all'Antitrust relativamente al servizio Promoposta di Poste Italiane e il non rispetto sistematico delle targhe di divieto di pubblicità nei condomini
26 Agosto 2009 - Antitrust : “Ha ritenuto che i nuovi elementi forniti non siano sufficienti ad individuare profili di scorrettezza dela condotta posta in essere dai professionisti che si occupano di "pubblicità postale non indirizzata". Si rileva comunque che il consumatore ha il diritto di dichiararsi contrario a tale pratica commerciale e non esserne pertanto destinatario (nel caso specifico potrebbe ad esempio riportare sulla propria cassetta postale la scritta "no pubblicità" oppure destinare un'unica cassetta condominiale alla raccolta del "volantinaggio postale non indirizzato") !!!!!!!!!!!!!!!!!!! il senso dell'umorismo non conosce confini
17 Giugno 2009 - Garante Privacy : “Pur comprendendo il disagio che il fenomeno della pubblicità postale ancorchè non indirizzata può arrecare ai destinatari della medesima, si conferma tuttavia che la disciplina prevista dal Codice in materia dei dati personali trova applicazione solo in presenza di un "trattamento dei dati personali", che nell'ipotesi sopra menzionata, non ricorre.”
22 Maggio 2009 - Spedita richiesta di riesame della questione al Garante Privacy - Il fenomeno in questione non rispetta deliberatamente la manifestazione di volontà sul trattamento dei dati personali presente nei nuovi elenchi telefonici (provvedimenti del 23 maggio 2002 e del 15 luglio 2004 del Garante Privacy, e delibere n. 36/02/CONS e n. 180/02/CONS dell'Agcom)
22 Maggio 2009 - Spedito aggiornamento all'Antitrust

16 Maggio 2009 - Spedita richiesta di riesame della questione all'Antitrust - E' da ritenersi “mezzo di comunicazione a distanza” il volantinaggio postale non indirizzato, che di fatto è effettuato porta a porta ? - Se sì, come può essere considerata essa una “comunicazione individuale” ? - C’è da porre la questione sul fatto che vi sia un vizio della concorrenza, tra le imprese che ragionevolmente si avvalgono di un sistema pubblicitario che rispetti il consumatore e la sua privacy (raccogliendo preventivamente in forma scritta i loro dati personali con il relativo consenso), e tra quelle che invece si avvalgono del volantinaggio pubblicitario postale non indirizzato, in quanto in questo modo raggiungono un target di destinatari notevolmente maggiore

21 Aprile 2009 - Garante Privacy: “Con particolare riferimento alle tecniche di pubblicità da Lei segnalate, occorre chiarire che queste ultime non presuppongono un trattamento dei dati personali” - “Rientra nell'ambito di applicazione del Codice in materia di protezione dei dati personali infatti solo le tecniche per cui si proceda all'invio di stampati con indirizzo e cataloghi con destinatario, rimanendo escluse invece tutte le forme di distribuzione di materiale privo di indirizzo del destinatario”

21 Aprile 2009 - Commento - CLAMOROSO : IL GARANTE PRIVACY SI E' PRONUNCIATO IN MANIERA INSPIEGABILMENTE OPPOSTA A QUANTO DICHIARATO NELLA PUNTATA DEL 8 GIUGNO 2006 DEL PROGRAMMA RADIOFONICO "LA RADIO NE PARLA" (RADIOUNO). PER LEGGERE QUANTO AFFERMATO NEL PROGRAMMA IN QUESTIONE : CLICCA QUI --- NON CI FERMIAMO !!!
15 Aprile 2009 - Commissione Europea: “Constato che Lei ha sottoposto la questione all'attenzione delle competenti autorità nazionali e La incoraggio a procedere in tal modo” - “La Commissione non può intervenire in dispute di natura privata; se però essa constata carenze sistematiche nell'applicazione della normativa comunitaria da parte di uno Stato membro, la Commissione può, se del caso, adottare misure appropriate” - “Qualora lei disponesse di elementi che dimostrassero un recepimento e/o un'applicazione inadeguati di detta normativa non esiti a contattarci di nuovo”
9 Marzo 2009 - Spedito pacco per apertura procedimento al Garante Privacy
9 Marzo 2009 - Spedito aggiornamento sulla questione, con relativi rilievi, alla Commissione Europea
7 Marzo 2009 - Antitrust : “Ha ritenuto che la diffusione di volantini promozionali o di posta commerciale sia una condotta lecita e costituisca uno strumento di normale promozione commerciale degli operatori della distribuzione commerciale”
12 Gennaio 2009 - Spedito pacco alla Commissione Europea a integrazione denuncia
15 Dicembre 2008 - Commissione Europea: lettera registrata e attribuita alla Direzione Generale Salute e Consumatori
10 Dicembre 2008 - Spedita Denuncia alla Commissione Europea
9 Dicembre 2008 - Spedita Segnalazione all'Antitrust